Carboidrati semplici e carboidrati complessi

I carboidrati sono la nostra fonte energetica primaria: forniscono circa 4 kcal al grammo.

In base alle differenti strutture chimiche, vengono suddivisi in 2 macrocategorie: i carboidrati semplici e i carboidrati complessi.

Alla categoria dei semplici appartengono i monosaccaridi (glucosio, fruttosio) e i disaccaridi come il saccarosio (il comune zucchero da cucina) e il lattosio (lo zucchero del latte).

I complessi sono ad esempio gli amidi di origine vegetale, le maltodestrine, il glicogeno di origine animale.

I carboidrati semplici si trovano nella frutta, nel miele, nelle marmellate, nel latte, nei dolci e anche in alcune verdure come le barbabietole e le carote.

I carboidrati complessi si trovano nei cereali (come ad esempio la segale, l’avena, l’orzo, il frumento), nei derivati e nelle farine dei cereali, nel riso, nella pasta, nei legumi e nelle patate.

Il corpo ha una riserva di carboidrati immagazzinati principalmente nei muscoli e nel fegato sotto forma di glicogeno.

Un’ulteriore suddivisione dei carboidrati può essere fatta in base all’indice glicemico: si distinguono in carboidrati lenti e carboidrati veloci.