Attività di assicurazione

Assicurazione deriva dal latino “assecurare”, formato da “ad” più “securus”, con il significato di “rendere certo, sicuro”. La funzione che svolge l’assicurazione è quella di eliminare una situazione di incertezza che grava su chi è sottoposto a un determinato rischio.

Il trasferimento del rischio alla società assicuratrice da parte del soggetto sottoposto a rischio avviene mediante il pagamento di una tariffa (detta premio) e il soggetto, così facendo, diventa un “assicurato“.

La compagnia di assicurazione, applicando determinati principi statistico-giuridici, stabilisce le probabilità che si verifichi il rischio a determinate condizioni, individuando dei coefficienti, attraverso i quali stabilisce il valore del premio che ogni assicurato dovrà pagare alla compagnia stessa.

La raccolta dei premi e il loro investimento su mercati finanziari e immobiliari permetterà alla compagnia di fronteggiare gli impegni assunti con gli assicurati e, quindi, a pagare gli eventuali indennizzi.

Il vantaggio per la società assicuratrice è di assumersi un elevato numero di rischi dello stesso tipo, ripartendo così le conseguenze dei rischi effettivamente verificatesi sulla pluralità dei soggetti sottoposti al rischio (gli assicurati sul ramo).